Massaggio sonoro con Didgeridoo

a cura di Alessio Angelo Aveta

In questa particolare terapia il didgeridoo è lo strumento con cui si va a interagire sul campo aurico del paziente. Grazie alle proprietà rigeneranti del suono, che riesce ad entrare molto più in profondità rispetto ad altri veicoli terapeutici, si riesce ad avere un efficacia maggiore nello scarico delle energie pesanti e nel loro reintegro. Inoltre, grazie al potere rilassante del suono si riesce a indurre il paziente in uno stato in cui i processi energetici fluiscono più facilmente, aiutando notevolmente chi riceve il massaggio a riattivare la capacità auto-rigenerativa del corpo.

Alessio Angelo Aveta bio

Alessio Angelo Aveta, polistrumentista e sound explorer, inizia a studiare musica all’età di dieci anni, passione che lo introdurrà all’ambito olistico durante l’adolescenza, grazie agli studi sulle proprietà energetiche del suono integrati con approfondimenti etnomusicali ed esperienze pratiche con la cimatica e l’accordatura aurea a 432hz.