Biomimesi: le Morfologie Parametriche della Natura

a cura di Donato Gallo

La biomimetica è una scienza che sviluppa tecnologie ispirandosi alla natura, studiando le ragioni delle forme e dei materiali. L’uomo lo fa da sempre, per millenni ha usato i materiali per fabbricare utensili o per costruire. Infatti, osservando e mimando gli altri esseri viventi, con un approccio olistico, attraverso un procedimento empirico ha trasformato i materiali naturali facendone dei nuovi, riplasmandoli per le proprie esigenze. Nella progettazione ecosostenibile ogni disegno, calcolo o idea non può essere svincolata dal contesto ambientale in cui si collocherà. I singoli elementi di un’architettura sono in costante relazione con ciò che sta loro intorno, con cui dialogano e si relazionano. Il “sistema edificio” interagisce con altri sistemi, naturali ed artificiali, dando vita a un ecosistema antropizzato; ogni costruzione è un frammento di paesaggio e contribuisce a modificarlo. Attraverso la biomimetica il progettista mantiene un equilibrio con la natura e il territorio e li valorizza.

Un equilibrio non solo estetico: un equilibrio fatto di risorse.

L’obiettivo della conferenza è di imparare ad usare questo approccio nel progettare strutture efficienti utilizzando risorse rinnovabili.

Donato Gallo bio

A coordinare il workshop sarà Donato Gallo, ricercatore e innovatore rurale, promuove un’edilizia diversa attraverso l’autocostruzione responsabile di strutture permanenti e temporanee fatte con materiali rinnovabili.

Sperimentatore ed attuatore di più tecniche per la bioedilizia e sostenitore della libera circolazione del sapere, ha partecipato come ricercatore nel collettivo sullo sviluppo e l’innovazione rurale RuralHub, docente in ethical production e progettista per il progetto Monterusciello Agro City è membro della task force Rural Hack e collabora con organizzazioni internazionali come la Deafal ONG(Delegazione Europea per l’Agricoltura Familiare di Asia, Africa e America Latina).