I Ching – Il Libro dei Mutamenti

a cura di Francesca Cannone

Cos’è il libro dell’ I Ching?

Esso viene ritenuto da Confucio come il più grande libro di saggezza mai esistito, utilizzato a livello popolare a scopo divinatorio ed oracolare e da matematici, filosofi e studiosi, per approfondire le leggi dell’Universo. E’ ritenuto il primo testo classico della cultura cinese, sopravvissuto anche alla distruzione delle Biblioteche ad opera di Qin Shi Huang Di (primo imperatore della Cina). Il Libro dei Mutamenti sembra rinascere in ogni tempo, divenne testo sacro anche per la formazione di Confucio e Lao Tze.


Il sistema complesso con cui si articolano i 64 esagrammi del Libro, altro non è che una rappresentazione grafica delle leggi che governano l’Universo. Esso si pone infatti come saggio comunicatore fra micro e macro cosmo.
Meno conosciuto dei tarocchi ,“Il Libro dei Mutamenti” si basa sullo stesso principio Sincronico, simbolico e psico-magico. Attraverso  il seminario introdurrò i partecipanti alla saggezza cinese, esaltando la semplicità con cui le sentenze del libro sono articolate, seguendo autonomamente un percorso fatto di regole che si applicano non solo al libro, bensì alla vita intera.

Francesca Cannone bio

Sono Francesca, laureata alla facoltà di Filosofia presso l’Università “La Sapienza” di Roma. E’ da più di un anno che ho dato alla mia vita la priorità di percorrere sentieri spirituali, per questo motivo ho preso una pausa universitaria nutrendomi autonomamente di letture basate principalmente su autori Orientali, Teosofici ed Esoterici, dedicandomi alla ricerca indipendente. Di questo mi piacerebbe condividere la semplicità con cui le porte della percezione talvolta si aprono nella vita di ognuno.