Gli archetipi del Divino Femminino I molti volti della Dea

a cura di Arianna Drudi

Il seminario si propone come un viaggio alla scoperta degli archetipi del Divino Femminile, dei suoi volti e delle rappresentazioni nel corso della storia e nella nostra identità. Partendo dalla definizione di archetipo e dalle teorie di Jung, passando per la narrazione di racconti e mitologie, compiremo un percorso capace di esplorare antichi sentieri e di riscoprire immagini e simboli legati alla rappresentazione della Dea Madre nei suoi molteplici aspetti. Essi ci parlano con un linguaggio che usa parole profondamente radicate nel nostro subconscio e nei simboli che lo abitano, i quali rimandano al senso della vita stessa.

Il seminario avrà come temi centrali:

  1. Il concetto di archetipo: definizione e teoria di Jung, il mito e il racconto, le cantastorie;
  2. Il femminile come archetipo primario, Estés e la “Donna Selvaggia”, la Loba, il canto sulle ossa;
  3. Archetipi Dea Madre: La Signora della Vita/Morte, la Dea Oscura/Luminosa, la Madre Terra, la Signora degli Animali e delle erbe;
  4. La Dea: esempi archetipici: Demetra, Kore/Persefone, Circe, Arianna, Morgana, Maria;
  5. La Luna e fasi: archetipi connessi.
  6. Il femminile nelle culture sciamaniche: l’Acqua e la Terra: esempi archetipici: Oxum/Yemanjà/Nanà, Pachamama
Arianna Drudi bio

Arianna Drudi, laureata in “Discipline Etno-antropologiche” (specializzazione in “Antropologia Medica ed Etnomedicina”) é erborista, terapeuta, tarologa, studiosa del Femminile e delle sue simbologie nella storia, nell’arte e nella cultura. Le sue ricerche si accompagnano a un percorso di consapevolezza nell’ambito dello sciamanesimo e alla riscoperta dei saperi tramandati dalle popolazioni dell’Europa pagana, dagli egizi, dai popoli dell’America e del bacino del Mediterraneo. E’ artigiana e artista poliedrica, spaziando dal disegno, dalla pittura e dalla scultura, dalla creazione di maschere e costumi, al teatro, alla danza e al canto, in particolare nel canto sacro, i canti medicina delle popolazioni native dell’America Latina e del Nord America.