Tarocchi: la Dimora del proprio Essere

di Katia Ciocca

La magia dei Tarocchi è un argomento che incuriosisce, affascina e spesso lascia perplessi coloro che entrano in contatto con questo mondo; perché sono in grado di chiarire il presente, prevedere il futuro o comprendere le motivazioni di problematiche psicologiche.

Seguendo le tesi Junghiane sui simboli, si arriva alla conclusione che questi si manifestano come ricettori, conduttori e trasformatori di energia, in grado di far scaturire intuizioni di carattere superiore, decifrate come segni.

Osservare e ascoltare con atteggiamento meditativo le simbologie dei Tarocchi ci permette di scoprire un linguaggio non legato alla parola, che fuoriesce dal profondo del nostro essere, raccontandoci ciò che siamo e come ci stiamo muovendo.

Presenterò gli arcani maggiori attraverso l’immagine: personaggi, forme e colori che determinano un insieme in grado di comunicare con noi, basta scrutarli con attenzione ed ascoltarli.

L’intenzione profonda dei tarocchi è infinita e non semplice da rilevare completamente ma, prendendo confidenza con i simboli essenziali, penetrandoli ed interpretandoli divengono un importante supporto sia sul piano spirituale che materiale.

Tarocchi dimora del proprio essere perchè se captati in modo profondo e istintivo conducono all’autenticità che apre porte, offrendo un percorso esoterico sulla strada della ricerca interiore.

Katia Ciocca bio

Laureata in ‘Iconografia e Iconologia’ e specializzata in ‘Iconografia Musicale del 1600’, ha lavorato in archivi di Roma e Lucca. Nel corso di un ventennio ha approfondendo ricerche relative ad esoterismo ed occultismo, con particolare attenzione ai tarocchi; nascita, simbolismo, lettura iconologica ed utlizzo delle carte a scopo meditativo.