Eden: il Giardino delle Delizie

di Nita Clown e Tigrotto Animalesque

La sessualità rappresenta un terreno di interesse e ricerca per un numero sempre crescente di persone. Dai “Giochi di Trono” dei governi italiani, alle battaglie dei movimenti più radicali, dal sadomaso hollywoodiano ai progetti artistici indipendenti e di avanguardia: godimento e perversione occupano soddisfatti e sornioni il centro della scena, dopo secoli di reclusione nell’ombra delle darkroom e dei tabù.

Ma viviamo davvero in un’epoca di liberazione?

Capitali dissoluti in lezioni di pilates,  abuso di aloe vera..: il rapporto con il corpo, il piacere e la felicità sembra essere una frontiera di lotta e di scoperta quotidiana per moltx di noi.

In questo piccolo esperimento laboratoriale, attraverseremo le tematiche del corpo, della libertà, della follia e del potere con l’indeterminatezza delle metafore e l’irriverenza del gioco. Parleremo, rideremo, balleremo e ci toccheremo. Esploreremo limiti e desideri erotici in esercizi teatrali e piccoli esperimenti tantrici. Attaccheremo il centro della dominazione biopolitica a colpi di fantasia ed autodeterminazione e ne usciremo più potenti e selvagge. Eserciteremo  l’attenzione, l’ascolto, l’intuizione e la sensibilità in un cammino  collettivo e creativo in una Natura non più Madre ma Amante…

Ragioneremo insieme sul piacere, fuori da ogni morale e tradizione.

Celebreremo i nostri corpi meravigliosamente imperfetti al di là di  qualsiasi stereotipo o norma.

Accoglieremo con gratitudine ogni strumento che possa esserci utile: dai femminismi la tensione al consenso; dall’ecosessualità l’innamoramento per la Natura e l’antispecismo, dalla poetica del clown la leggerezza, l’ironia e  l’accettazione di se stessx e dell’altrx; dai tantra alcune tecniche ed esercizi che ci condurranno nella costruzione di uno spazio di intimità, uno spazio relazionale e politico, fugace, imprevedibile e anarchico…come i nostri desideri.

Avvertenze: Attenzione! Il piacere è rivoluzionario e la libertà contagiosa!

Non è necessario avere un/una partner né togliersi i vestiti per partecipare!

Inizio modulo

Nita Clown bio

Nita Clown è attivista e buffona queer, clown dalla nascita, ho affinato gli strumenti comici attraverso fallimenti personali e scivolate inopportune. Diplomata all’Ecole des clown di Emmanuel Gallot-Lavallèe di Roma  ha approfondito gli studi sul mimo e la comicità in scuole e teatri in Italia e in Europa, per poi applicare le conoscenza acquisite alle tematiche che l’appassionano: il genere, la sessualità, la libertà. Da qualche anno ha iniziato ad ideare workshop e performance che presento per lo più negli ambienti artistici underground e di avanguardia, dove ha la possibilità di incontrare altri coraggiosi esploratori e coraggiose esploratrici che non temono il ridicolo, i taboo e le scomode verità.